Matdid, materiali didattici di italiano per stranieri a cura di Roberto Tartaglione e Giulia Grassi, Scuola d'Italiano Roma

 
 

Giulia Grassi

 

 IL PESTO ALLA GENOVESE

 
 
Una ricetta tipica della cucina ligure
 
 

TORNA ALLA LETTURA


Ingredienti
(per 5/6 persone)

40 foglie di basilico fresco
1 cucchiaio di pecorino grattugiato
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 cucchiaio di pinoli
1 spicchio d'aglio
sale grosso q.b.(quanto basta)
1 bicchiere scarso di olio extravergine di oliva

600 gr di pasta di semola di grano duro (tipo trenette o linguine)
 
Usare un mortaio di marmo e un pestello di legno (in alternativa usare il frullatore).
Lavare le foglie di basilico. Mettere le foglie nel mortaio insieme ai pinoli, all'aglio e a un pizzico di sale grosso (serve per conservare il colore verde del basilico). Schiacciare col pestello gli ingredienti, e intanto aggiungere a poco a poco il parmigiano e il pecorino grattugiati.
Versare il composto in una ciotola. Aggiungere a poco a poco l'olio e intanto continuare a girare il tutto con un cucchiaio di legno.
Il pesto pronto quando ha l'aspetto di una crema.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e scolare al dente. Al momento di condire la pasta, diluire il pesto con un po' dell'acqua di cottura della pasta stessa.