SCUDIT, SCUOLA D'ITALIANO ROMA, PRESENTA MATDID, MATERIALI DIDATTICI DI ITALIANO PER STRANIERI
A CURA DI ROBERTO TARTAGLIONE E GIULIA GRASSI

 

Materiale: n. 324  -  Data: 01.09.2019  -  Livello: intermedio 2 (B2)
autore: Anastasia Kananovich


RIDI PAGLIACCIO!
 
Un disco d'oro prima dei Beatles

Esercizi con soluzione

 

Matdid dal 2015 a oggi

Matdid dal 2011 al 2015

Matdid dal 2007 al 2010

Matdid dal 1999 al 2006

 

Vi ricordiamo che Matdid si autofinanzia
attraverso i click sulle pubblicità come quella qui sotto
o attraverso le donazioni in
http://www.scudit.net/donazionematdid.htm

 
 

Parlando dei dischi d’oro o di platino, pensiamo di solito ai cantanti pop o rock, oppure ai rapper. Ma il primo disco ad essere venduto in più di un milione di copie conteneva la registrazione di… un’aria d’opera! È  ufficiale ed è documentato sul Guinness dei primati (The Guinness Book of Records): nell’anno 1902 Enrico Caruso ha registrato un’aria che ha avuto un successo colossale, in particolare successo commerciale.
Si tratta dell’aria Vesti la Giubba (conosciuta anche come Ridi, pagliaccio) dall’opera Pagliacci di Ruggero Leoncavallo.

L’opera racconta la storia di un teatro ambulante: il padrone del teatro, Canio, che interpreta il ruolo del pagliaccio (clown), scopre l’infedeltà di sua moglie, Nedda, e la uccide. Si dice che la trama sia basata su una storia vera che Leoncavallo aveva sentito raccontare da suo padre che era un giudice.
Nell’opera Canio canta Vesti la Giubba quando, subito dopo aver scoperto l’infedeltà della moglie, deve comunque salire sul palcoscenico, recitare il suo ruolo e far ridere il pubblico.

Diventata una delle più famose arie d’opera in assoluto, Vesti la Giubba è stata interpretata da moltissimi cantanti, e non solo lirici (se l’opera non fa per voi, potete ascolatare la versione di Mina). L’aria di Canio è stata poi citata nelle canzoni (It’s a Hard Life dei Queen), nei cartoni animati (puntata The Italian Bob di The Simpsons, puntata Dorogaya Peredacha di Masha e Orso) e pure nelle pubblicità (Rice Krispies, Coca Cola). I più curiosi troveranno tutti questi video su YouTube.
Ma questa aria ha un’altra caratteristica importante: la lingua. Pur essendo scritto nel 1892, il testo si capisce anche oggi abbastanza facilmente. Provate a leggerlo:


Recitar! Mentre preso dal delirio,
non so più quel che dico,
e quel che faccio!
Eppur è d'uopo, sforzati!
Bah! Sei tu forse un uom?
Tu se' Pagliaccio!
Vesti la giubba e la faccia infarina.
La gente paga, e rider vuole qua.
E se Arlecchin t'invola Colombina,
ridi, Pagliaccio, e ognun applaudirà!
Tramuta in lazzi lo spasmo ed il pianto
in una smorfia il singhiozzo e 'l dolor, Ah!
Ridi, Pagliaccio,
sul tuo amore infranto!
Ridi del duol, che t'avvelena il cor!


Almeno l’idea generale è chiara, no? Ora vediamo il testo più in dettaglio:

 

Testo Commenti Canzoni più moderne che usano lo stesso vocabolario o le stesse strutture lessicali/grammaticali
Recitar! Mentre preso dal delirio, recitar invece che recitare – la ‘perdita’ della vocale finale in particolare dopo L, R, N serve a scopi ritmici: si usa nei testi poetici ma anche nelle frasi ordinarie come ‘mal di testa’ (invece che male di testa), ‘far ridere’ (invece che fare ridere), qualcun altro ecc. Non esiste l’amor, è soltanto una favola (Non esiste l’amor di Adriano Celentano)

Fammi andar via, liberami (Fammi andar via di Claudio Baglioni)

non so più quel che dico,
e quel che faccio!

 

  "Non dar retta alla gente, non sa quello che dice" (In viaggio di Fiorella Mannoia)
Eppur è d'uopo, sforzati! eppur = eppure
è d'uopo
= è necessario
 
Bah! Sei tu forse un uom?
Bah!
= esclamazione di perplessità, spregio o rassegnazione (usatissima anche nella lingua moderna)

(per altre interiezioni – vedete l’esercizio sulle interiezioni in fondo alla pagina Matdid: www.scudit.net/mdwestern.htm)

uom = uomo

 

 
Tu se' Pagliaccio! se' = sei
pagliaccio = clown (pagliaccio viene da paglia in riferimento all’abito, al tessuto non elaborato)
"Per lui ero solo un pagliaccio" (Sei bellissima, di Loredana Berté)

Pagliacco Azzurro di Anna Oxa

Vesti la giubba e la faccia infarina. giubba = vestito; la parola 'moderna' con la stessa radice – giubbotto
infarinare
= mettere farina (immaginate il trucco di un clown che ha la faccia tutta bianca)

Giubbe rosse di Franco Battiato 

La gente paga, e rider vuole qua.
(La gente paga e vuole ridere qua)

rider = ridere

 
E se Arlecchin t'invola Colombina,
Arlecchin
= Arlecchino
Arlecchino e Colombina sono maschere della Commedia dell'Arte

(vedete la lettura A Carnevale ogni scherzo vale in Matdid: www.scudit.net/mdmaschere.htm)
involare = portare via, rapire

 
ridi, Pagliaccio, e ognun applaudirà! ognun = ognuno Balliamo sul mondo… là sotto qualcuno applaudirà” (Balliamo sul mondo di Ligabue)
Tramuta in lazzi lo spasmo ed il pianto, tramutare = trasformare
lazzo = nella commedia dell’arte, una breve scena di pantomima, spesso comica
 
in una smorfia il singhiozzo e 'l dolor, Ah!
(Tramuta il singhiozzo e il dolore in una smorfia)
smorfia
= un cambiamento della faccia per rendere un'emozione (parola usata anche nella lingua moderna)

singhiozzo = uno spasmo che viene dopo
un pianto o un riso forte, dopo un pranzo abbondante o anche dopo aver bevuto troppo.

dolor = dolore

“…quando fai le tue smorfie nel bagno (Aria pura di Al Bano e Romina Power)

 

Singhiozzo di Negramaro

sul tuo amore infranto! infranto, da infrangere = spezzare, rompere in pezzi "E' solo per infrangerle che creiamo le regole" (Se mi ami davvero di MinaCelentano)
Ridi del duol, che t'avvelena il cor! duol, duolo = dolore
cor = cuore
L’avvelenata di Francesco Guccini
     

 

  

 


ESERCIZIO 1
Volgere il testo alla terza persona singolare (Lei di cortesia), se possibile:
Esempio: Sei tu forse un uom? –> E’ Lei forse un uom?

Eppur è d'uopo, sforzati! - ________________________________
Bah! Sei tu forse un uom? - ________________________________
Tu se' Pagliaccio! - ________________________________
Vesti la giubba e la faccia infarina. - ________________________________
La gente paga, e rider vuole qua.
E se Arlecchin t'invola Colombina, - ________________________________
ridi, Pagliaccio, e ognun applaudirà! - ________________________________
Tramuta in lazzi lo spasmo ed il pianto - ________________________________
in una smorfia il singhiozzo e 'l dolor,
Ah! Ridi, Pagliaccio, - ____________________________
sul tuo amore infranto! - ________________________________
Ridi del duol, che t'avvelena il cor! - ________________________________


ESERCIZIO 2
Completare le frasi:

1 Un cantante d’opera si chiama cantante ______________.
2 La parte della sala teatrale dove si svolge lo spettacolo si chiama _______________.
3 L’insieme degli spettatori di un concerto o uno spettacolo si chiama _______________.
4 Per valutare il successo commerciale di un cantante si calcolano ______________.
5 A scuola si richiede spesso ai bambini di ______________ poesie a memoria.
6 L'attore, prima di _____________ questo ruolo, ha dovuto imparare a ____________ al baseball.
7 Se si mangia troppo, può venire il ________________.
8 Questo comico sa imitare qualsiasi emozione con la mimica - è bravissimo nel fare le __________.


ESERCIZIO 3
Completare le frasi con articoli dove necessario:

 

1 Ho deciso di portare ___ mia madre al teatro.
2 Questa storia, gliel'ha raccontata ___ suo papà.
3 __ loro nonna era cantante lirica.
4 Nedda tradiva ___ marito.
5 ___ mio fratello-attore è molto riservato e silenzioso, invece ___ fratello-giurista non smette di parlare.
6 Francesca dice che __ suo marito odia il cinema.

Vedere anche Quando lo zio perde l’articolo in Grammatica Caffè: https://www.almaedizioni.it/it/almatv/grammatica-caffe/quando-lo-zio-perde-larticolo/


ESERCIZIO 4
Trovare il significato del gerundio del verbo parlare (parlando/avendo parlato) come nell’esempio:
Parlando di dischi d'oro o di platino pensiamo di solito ai cantanti rock o pop
PARLANDO = QUANDO PARLIAMO o SE PARLIAMO


1 Parlando avremmo sicuramente risolto i nostri problemi.
PARLANDO = ________________________________

2 Parlando bevevano litri di caffè.
PARLANDO = ________________________________

3 Non mi convincerai delle tue idee parlando, ma solo mostrandomi le cose con i fatti. PARLANDO = ________________________________

4 Parlando troppo finisce sempre che dice anche quello che non dovrebbe dire.
PARLANDO = ________________________________

5 Parlando solo italiano mi sono trovato piuttosto male in Francia.
PARLANDO = ________________________________

6 Sono sicuro che tu, parlando più chiaramente, avresti meno problemi con tuo fratello. PARLANDO = ________________________________

7 Parlando parlando si è fatta mezzanotte.
PARLANDO = ________________________________

8 Avendo parlato per due ore adesso è rimasto senza voce.
AVENDO PARLATO = __________________________

9 Conosce benissimo l'italiano ma parlando non riesce a nascondere che è straniero.
PARLANDO = ________________________________

10 L'ho visto che camminava parlando da solo.
PARLANDO = ________________________________

Vedere anche Uso del gerundio in Grammatica caffè: https://www.almaedizioni.it/it/almatv/grammatica-caffe/uso-del-gerundio/


ESERCIZIO 5
Riscrivere le frasi con l’uso dell’infinito passato come nell’esempio:
Ha scoperto l’infedeltà della moglie ma subito dopo
deve comunque salire sul palcoscenico =
Dopo aver scoperto l’infedeltà della moglie deve comunque salire sul palcoscenico

1 La bambina ha riso così tanto che ha avuto il singhiozzo.  ______________________________________________________

2 Ho visto Pagliacci e ho cominciato ad andare all'opera più spesso.  ______________________________________________________

3 Ma perché mi ricordo di controllare se ho spento i fornelli solo quando sono già uscito?  ______________________________________________________

4 Prima fai i compiti e solo poi potrai uscire!  ______________________________________________________

5 Gli attori scendono dal palcoscenico e diventano persone normali.  ______________________________________________________

6 Chissà se la principessa Charlotte è stata rimproverata dopo le smorfie fatte in pubblico? ______________________________________________________________________


ESERCIZIO 6
Completare le frasi con una preposizione dove necessario:

 

1 Provate ______ ascoltare i testi delle opere: non sono sempre difficilissimi come sembrano.
2 Cerca ______ capirmi! L’opera non fa per me!
3 Questa storia fa _______ ridere.
4 Il teatro di San Carlo a Napoli è stato il primo teatro _____ essere riaperto in Italia dopo la guerra.
5 L’hanno ringraziata _____ aver organizzato la festa.
6 Penso _____ avere ragione.
7 Preferisco _____ mangiare guardando la TV.
8 Ho fame _____ morire.


 
 

SOLUZIONI

Esercizio 1
Eppur è d'uopo, SI SFORZI!
Bah! E’ LEI forse un uom?
LEI E’ Pagliaccio!
VESTA la giubba e la faccia INFARINI.
La gente paga, e rider vuole qua.
E se Arlecchin LE invola Colombina,
RIDA, Pagliaccio, e ognun applaudirà!
TRAMUTI in lazzi lo spasmo ed il pianto
in una smorfia il singhiozzo e 'l dolor,
Ah! RIDA, Pagliaccio,
sul SUO amore infranto!
RIDA del duol, che LE avvelena il cor!

Esercizio 2
1 lirico; 2 palcoscenico; 3 pubblico; 4 copie vendute; 5 recitare; 6 interpretare, giocare; 7 singhiozzo; 8 smorfie

Esercizio 3
1 - ; 2 il; 3 la; 4 il; 5 il, il; 6 -

Esercizio 4
1 se parlassimo; 2 mentre parlavano; 3 se parli; 4 quando parla o se parla; 5 visto che parlo/parlavo; 6 se parlassi; 7 mentre parlavamo; 8 visto che ha parlato; 9 quando parla; 10 e parlava.

Esercizio 5
1 Dopo aver riso molto la bambina ha avuto il singhiozzo. 2 Dopo aver visto Pagliacci ho cominciato ad andare all'opera più spesso. 3 Ma perché mi ricordo di controllare se ho spento i fornelli solo dopo essere uscito? 4 Potrai uscire solo dopo aver fatto i compiti! 5 Dopo essere scesi dal palcoscenico gli attori diventano persone normali. 6 Chissà se la principessa Charlotte è stata rimproverata dopo aver fatto le smorfie in pubblico?

Esercizio 6
1 a/ad; 2 di; 3 -; 4 a/ad; 5 di/per; 6 di; 7 -; 8 da.