|      Itinerari Romani       |    Scudit Roma       |     MatDid      |      Storia dell'arte       |     Due settimane a Roma        |     Alipes       |    Contatti     |


Visite guidate e attività
di archeologia e di
storia dell'arte
a cura di
Marina Giorgini
con la collaborazione
di Giulia Grassi
_____________
 

 

I VOLTI DI ROMA NEL SEICENTO
 

Roma ha assunto il suo aspetto attuale in gran parte nel XVII secolo, grazie all'ambizione di papi come Paolo V Borghese, Urbano VIII Barberini, Innocenzo X Pamphilj, Alessandro VII Chigi e all'opera di grandi artisti arrivati in città, in cerca di gloria e di denaro, da tutta italia e da mezza Europa.
In questo percorso seguiamo l'attività di tre  di questo protagonisti.

Il primo è il milanese Caravaggio, pittore anticonvenzionale e grande innovatore, interessato alla realtà e alla fede dei "semplici": le sue tele in San Luigi dei Francesi provocarono un grande scandalo, ma cambiarono il percorso dell'arte. Il secondo è il ticinese Francesco Borromini, forse il più grande architetto barocco, grande rivale di Bernini. Sua è la chiesa di Sant'Ivo alla Sapienza, famosissima per la sua forma originale e per la cupola, affascinante, elegante e "bizzarra". L'ultimo è il gesuita trentino Padre Pozzo, pittore ma anche teologo, matematico e studioso della scienza prospettica. Nella chiesa di Sant'Ignazio ha creato un ciclo di affreschi spettacolare che esprime molto bene lo spirito della Chiesa cattolica e della Controriforma.

 

 

Scudit, Scuola d'Italiano, Via La Spezia, 34 - 00182 Roma
tel. +39.06.44362831; contatti